Disinfestazione Mosche

Le mosche sono insetti molto pericolosi tanto in ambito domestico che zootecnico, perché sono veicolo di malattie anche gravi che possono colpire l’uomo o gli animali. Se hai notato un’elevata presenza di mosche in casa o in giardino contattaci e richiedi un intervento rapido e risolutivo di Disinfestazione Mosche!

Inoltre, in natura esistono molte specie diverse di mosche con caratteristiche e abitudini differenti. Riuscire a capire quando si corre il rischio di un’infestazione non è semplice, a meno che non si ricorra all’ausilio di una ditta specializzata in disinfestazione delle mosche, che sappia agire in modo professionale e tempestivo.

Come Riconoscere un'Infestazione di Mosche?

 Quando si cominciano a vedere alcuni esemplari di mosca che ronzano in casa o in giardino non dovrebbe esserci motivo di sospettare un’infestazione ma, in realtà, non è possibile dirlo con certezza.
Se hanno trovato un buon posto nel quale deporre le uova, le mosche potrebbero aumentare in breve tempo.
La vita media di un esemplare adulto è di 30 giorni, quindi non ci se ne libera con facilità.

Il periodo in cui le mosche sono più attive è quello più caldo, nei mesi compresi tra aprile e settembre/ottobre, ma in realtà sono presenti nel corso di tutto l’anno. Se si teme un’infestazione di mosche, è bene rivolgersi subito ad una ditta di disinfestazione che possa monitorare la situazione e prendere gli opportuni provvedimenti.

Come Prevenire un'Invasione di Mosche?

Se infatti la situazione ancora non è degenerata, potrebbe essere più facile correre ai ripari. Ci sono tanti modi per tenere lontane le mosche dalla propria abitazione o dalla propria attività commerciale. Il modo più semplice è osservare una scrupolosa igiene e rimuovere i rifiuti, specie quelli organici, almeno due volte alla settimana, in modo che questi insetti non trovino nutrimenti e si spostino altrove. Inoltre ci sono delle barriere fisiche che possono essere installate per tenerle lontane dagli ambienti chiusi, come le zanzariere da montare sulle porte e sulle finestre.

Scegli una Disinfestazione Mosche Professionale!

Se però le mosche si sono già moltiplicate e sono presenti in gran numero nell’ambiente infestato, è necessario intervenire con metodi più drastici.

Il modo in cui comunemente vengono uccise le larve e gli esemplari adulti è tramite l’uso di insetticidi chimici che vengono spruzzati nella zona in cui depongono le uova, o che vengono somministrati attraverso esche di cibo.
Per questo è importante affidarsi a mani esperte: queste sostanze sono nocive e pericolose e quindi vanno maneggiate con cura.

Inoltre vengono ancora usate delle trappole che attirano le mosche con l’emissione di feromoni o con l’ausilio di esche di cibo.
In questo modo gli insetti vengono attirati, poi restano intrappolati e in breve muoiono. Infine vengono usate spesso le esche luminose: le mosche sono attratte dalla luce. Una volta in trappola, o restano appiccicate su carta moschicida, o vengono uccise con l’utilizzo della corrente elettrica.

  • Quali sono le specie di mosche più diffuse?

Quando torna la bella stagione capita di cominciare a vedere in giardino e in casa le sgradevoli mosche. La più diffusa in assoluto in Italia è la mosca domestica (Musca domestica). Può depositare fino a 1000 uova al momento della cova, e le larve evolvono molto rapidamente. Questa mosca viene attirata dai residui di cibo, dallo sporco e dal letame, e si caratterizza per il colore grigio e le dimensioni ridotte.
Molto diffusa è anche la mosca carnaria (Sarcophaga caranaria) che è leggermente più grande della mosca comune ed è attirata dalla carne putrescente. Prolifera spesso dove ci sono carcasse di animali, spesso nascoste e quindi non facili da individuare da parte dell’uomo.
La mosca callifora (Calliphora vomitoria) è quella che gironzola attorno alle pattumiere e ai rifiuti organici, mentre la mosca cavallina (Hippobosca equina) si vede nei luoghi dove c’è bestiame o dove ci sono grandi animali, ma il suo morso è molto doloroso anche per l’uomo. Esistono poi diverse specie di moscerini, piccoli e molto fastidiosi.

  • Quali sono i pericoli di un’infestazione di mosche?

Le mosche tutte appartengono alla famiglie dei ditteri e hanno quattro stadi evolutivi: uovo, larva, pupa, esemplare adulto. Si riproducono velocemente e in abbondanza, specie se sono aiutate dalla presenza di un clima caldo e di ambienti in cui proliferano, ovvero con essudazioni e residui organici di cui si nutrono.
Siccome si posano sulla sporcizia, e soprattutto sugli escrementi, le mosche diventano pericolose in quanto veicolo di malattie infettive.
Le più comuni sono l’Escherichia coli e la Salmonellosi, ma a seconda del tipo di mosca possono portare anche patologie più gravi. Alcune mosche infatti pungono, come la mosca cavallina; alter però trasmetto comunque l’infezione con la loro bocca, che è fatta a forma di imbuto e si posa sulle superfici per succhiare il nutrimento.

Costo Disinfestazione Mosche

Ricorda che il costo degli interventi di disinfestazione si basano sulle dimensioni dell'area da trattare e sul grado di infestazione in corso.
59
00
Costo base di un trattamento contro le mosche